Il Sondaggio

Partecipa al sondaggio:

Chi vorreste a Rome come prossimo sindaco?

Clicca qui per rispondere

Iscriviti alla newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Una “city” alla romana

Municipi-di-roma-accorpatiFa discutere moltissimo, in queste ore, il futuro “disegno” del centro storico: il nuovo Municipio I, infatti, aggiungerà all’attuale territorio all’interno delle Mura Aureliane quello del XVII, che comprende i quartieri Prati e Borgo (come richiesto dall’opposizione), ma anche una importante fetta dell’Appio: quella che molti romani conoscono come quartiere San Giovanni. Un'idea che il consigliere provinciale del Pd Giuseppe Lobefaro non approva affatto. «Senza chiarezza su reali competenze, risorse e ruoli dei municipi il loro accorpamento non può che portare disagi e caos amministrativo.

In particolare, il nuovo megamunicipio I sarebbe soltanto un Frankenstein ingovernabile. La ridefinizione astratta dei confini delle ex circoscrizioni, senza una riforma dell’area metropolitana che trasformi i municipi in Comuni metropolitani, è l’ennesima beffa nei confronti dei governi di prossimità, le istituzioni territoriali più vicine ai cittadini». Secondo Lobefaro la fretta del Campidoglio partorisce idee miopi. «Pur di evitare l’intervento del Prefetto – aggiunge -, il Comune di Roma pensa di procedere ad un precipitoso smembramento dei municipi in base a criteri politici e senza tener conto delle specificità e diverse esigenze dei territori. La discussione indispensabile sulla trasformazione del ruolo politico ed amministrativo dei municipi è rimasta lettera morta mentre l’assetto dei municipi avrebbe dovuto necessariamente seguire la definizione della loro funzione. E’ invece chiaro, anche vedendo le liste apparse in questi giorni – conclude Lobefaro -, come l’attenzione sia piuttosto concentrata sull’individuazione di nomi più o meno credibili per governare dei municipi senza poteri».

 

"Il Comune pensa di procedere a un precipitoso smembramento dei municipi in base a criteri politici e senza tener conto delle specificità e diverse esigenze"

 

Fonte: Cinque Giorni - Quotidiano Gratuito di Roma e Provincia

Per ritrovare l'articolo scarica il giornale e vai a pag. 11

 

Copyright